Francesco Balsamo

Francesco Balsamo è nato a Catania nel 1969. Nel suo lavoro si affiancano disegno e scrittura in versi. Ha pubblicato: Appendere l'ombra a un chiodo (Crocetti 2002, “7 Poeti del Premio Montale”); Discorso dell'albero alle sue foglie (Stamperia dell'Arancio 2003, premio Sandro Penna per l’inedito 2002); Ortografia della neve (Incerti editori 2010, vincitore del premio Maria Marino 2011); Tre bei modi di sfruttare l’aria (Forme Libere 2013); Cresce a mazzetti il quadrifoglio (Il Ponte del Sale 2015); Luci e animali feriti (Coup d'idée 2019); Vetro veglia casa tintinnio (MC edizioni 2023). A questi si aggiungono due plaquette: A una scarpa solitaria(FUOCOfuochino 2019) e Luce dispari (Edizioni dell’ombra 2021, con una grafica di Gaetano Bevilacqua). Tre i suoi libri di disegni: Non copiare dagli occhi (Incerti editori 2012); Album dei passaggi e dei culmini (Galleria Lo Magno 2017); Come (Officina delle immagini 2019).