Foto di Arcangelo Piai

Pasquale Di Palmo

Pasquale Di Palmo (Venezia, 1958), poeta, critico e traduttore, ha pubblicato le raccolte poetiche Horror Lucis (Edizioni dell’Erba 1997), Ritorno a Sovana (l’Obliquo 2003), Marine e altri sortilegi (Il Ponte del Sale 2006), Trittico del distacco (Passigli 2015 – Premi Alda Merini 2016 e Ceppo di Pistoia 2017), La carità (Passigli 2018), Vertebrae (l’Obliquo 2020) e l’antologia Breviario delle rovine (Medusa 2021 – Premi Gradiva New York 2022, Europa in versi 2022, Casentino 2022, Catullo 2023). Del 2023 è l’antologia Days of Cruel Separation. Selected Poems, traduzione inglese di Leonard J. Marino, Gradiva Publications. Sue poesie, apparse in numerose antologie e riviste tra cui «Nuovi Argomenti», «Poesia» e «Paragone», sono state tradotte in diverse lingue straniere. Ha stampato i saggi I libri e le furie (Joker 2007), Lei delira, signor Artaud. Un sillabario della crudeltà (Stampa Alternativa 2011), Venezia. Nel labirinto di Brodskij e altri irregolari (Unicopli 2017), Le bonjour de Robert Desnos. Dalla scrittura medianica al Lager (MC Edizioni 2020) e Rubare la lingua. Artaud, Desnos e altri eretici francesi (Ronzani 2023). Ha curato e tradotto diversi volumi, tra cui opere di Artaud, Céline, Corbière, Daumal, Desnos, d’Houville, Gilbert-Lecomte, Huysmans, Jullian, Metz, Michaux e Radiguet. Ha inoltre curato I surrealisti francesi. Poesia e delirio (Stampa Alternativa 2004), I begli occhi del ladro di Beppe Salvia (Il Ponte del Sale 2004), Neri Pozza. La vita, le immagini (Neri Pozza 2005), Saranno idee d’arte e di poesia. Carteggi con Buzzati, Gadda, Montale e Parise di Neri Pozza (Neri Pozza 2006), Album Antonin Artaud (Il Ponte del Sale 2010), Di alcune comparse, a Venezia di Carlo della Corte (Ronzani 2021). Collabora al quotidiano «Il Manifesto» e all’inserto culturale «Alias». Dirige la collana poetica “Gli insetti” di MC Edizioni.