Tomi Kontio

Tomi Kontio (Helsinki, 1966) ha pubblicato sei raccolte di poesie: Sotto il cielo come una sala da ballo (Tanssisalitaivaan alla, 1993), Il filatoio del ragno (Lukinkehrä, 1996), In cima al cielo (Taivaan latvassa, 1998), A una spanna dal cielo (Vaaksan päästä taivaasta, 2004), Delta (2008) e Senza un nome saresti la luce (Ilman nimeä olisit valoa, 2011), oltre a vari romanzi per l’infanzia, tra i quali possiamo ricordare la Trilogia dell’Austrasia: In primavera a papà sono cresciute le ali (Keväällä isä sai siivet, 2000), Gli ultimi bimbi dell’Austrasia (Austraasian viimeiset lapset, 2002) e Fratello della terra (Maan veli, 2005). Parla la luce con voce di cornacchia (Il Ponte del Sale 2013), è il suo primo libro italiano, a cura di Antonio Parente, con testo finlandese a fronte.