-5%

Il prezzo originale era: €27.00.Il prezzo attuale è: €25.65.

L’Alfabeto Vivo di Comenio

Preludio

 

M. Vien qua figliuolo! impara ad esser savio, saggio.
D. Ch’è egli in fatti esser saggio?
M. Il saper tutto ciò ch’è necessario, che ci vuole a, per bene
intendere, fare, operar bene, ben parlare, discorrere.
D. Chi me l’insegnarà, chi sia che me l’impari?
M. Jo farò desso con, mediante l’ajuto, gratia di Dio.
D. Il come, per qual via ?
M. Menarrotti, come per mano da per tutto: ti mostrarò, additarò
ogni cosa, che cade sotto ’l vedere: in ristretto, ti vò
nomar’ il tutto, parola per parola.
D. Eccomi qui bell’ed allestito! menatemi pur, istradatemi in
nome di Dio, alla buon’hora.
M. La bella prima cosa c’hai ad imparare, si è i semplici vocaboli,
suoni, da i quali vien composto, tessuto l’human discorso:
com’etiandio quei che gli animali sanno formare, articolare, e
la tua lingua sa imitar, contrafare, e che la tua mano può dipingere,
sbozzare.
Quindi, poscia ce n’andaremo, ci portaremo collo spirito pe’ l
mondo, per questa machina mondiale, e ’n sieme in sieme
minutamente riguardaremo il tutto, quanto c’è. Eccoti qui, tu
hai qui alla mano un’alfabeto vivo, e che parla, canta anzi per
se stesso.

Comenio, Orbis Sensualium Pictus

Mariacristina Colombo, Giovanni Amos Comenio 2005 32, con 24 carte 9788889615003 2

L’autore

In ventiquattro carte figurate e a più voci
A cura di Mariacristina Colombo
Prefazione di Marco Munaro
Postfazione di Antonella Cagnolati
cofanetto con 24 carte a colori cm 15×21, CD audio e libro

“Oggi, che molti degli animali usati da Comenio non sono più presenze comuni delle nostre giornate, il suo Alfabeto invita i bambini a riscoprirli e a farli tornare. Ecco la cornacchia, l’agnello o il serpente e il lupo diventare, come in una metamorfosi dal ferino all’umano, parole, lettere: Cornix cornicàtur, la cornàcchia, monàcchia gràcchia, à à: A a. Allitterazioni, onomatopee, fonosimbolismi immaginosi ed esatti, come quello della rana che – coax coàxat (gràcida) – non può che spiegare la X. […] Le immagini (e i suoni registrati) erano (e sono) anch’esse innanzitutto strumenti, nell’accezione più propria e meno servile, nelle mani del maestro e dell’allievo, per diventare sapienti: cammino che egli, con uno dei giochi di parola che lo hanno reso famoso, indicava con l’acrostico SAL (sale): sapere, agere, loqui (essere sapienti, agire, parlare).”

Dalla Premessa di Marco Munaro

“[…] andate a lezione dal Comenio. Sì, dal moravo Jan Amos Komensky (1592-1670), grandioso pedagogista, che inizia il suo enorme Orbis Sensalium Pictus quadrilinguis, sorta di enciclopedia figurata a portata di pargolo, con l’altrettanto mirabile Alfabeto vivo, ora ‘giocabile’ in 24 carte figurate per la cura di Mariacristina Colombo. […] Cari scrittorini che calcate la frase americana in italico suono, suonate con noi e ripetete, F (Fi), il vento «soffia», «Ventus flat»; M (Mm), l’orso «borbotta, sbruffa», «Ursus mùrmurat»… E via scorrendo le gradevoli cartoline, facendo rivivere parole e corpi.”

Da «il Domenicale», 11 giugno 2005

“E mentre Cartesio cercava di elaborare il suo metodo sotto una tenda da campo e Pascal si nascondeva in campagna per scrivere le Lettere provinciali, Comenius imbastiva il suo progetto per l’infanzia, fuggendo le persecuzioni e la follia degli uomini”.

Sergio Garbato, «il Resto del Carlino», 2 luglio 2005

“L’apprendimento si situa, quindi, nell’ambito di una facoltà biologica naturale, perché i bambini respirano nelle voci e nei rumori del mondo e il mondo trova senso nella sua rappresentazione attraverso i segni. Così un alfabeto è un oggetto tridimensionale, un palcosenso in cui i suoni si narrano e si autorappresentano. Conoscere è, quindi, nominare, ordinare, collocare le cose al loro giusto posto. Rettamente. Questo avviene nel clima gioioso di una festa, in cui la scuola non è altro dalla vita, ma il luogo appartato e privilegiato dell’osservatorio, dell’accadere concentrato.”

Sebastiano Aglieco, in Radici delle isole. I libri in forma di racconto, La vita felice, Milano, 2009

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “L’Alfabeto Vivo di Comenio”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *